Legal affair

Vuitton ottiene il blocco delle vendite per i falsi su Amazon

Louis Vuitton vince il primo round in un contenzioso iniziato in maggio, che riguarda merce contraffatta per un valore stimato di oltre 60 milioni di dollari, messa in vendita da alcuni operatori attraverso l'e-tailer americano Amazon.

 

Come rivela wwd.com, in attesa del verdetto, un giudice federale della Florida ha messo uno stop all'attività di circa 30 operatori attivi tramite Amazon.

 

A oggi Louis Vuitton ha registrato circa 15 marchi - dal disegno del noto monogramma (nella foto) agli scacchi dello storico motivo "damier" - che sono stati copiati per vari prodotti venduti online, dalla pelletteria alle cover per gli smartphone.

 

A quanto risulta alla maison in capo a Lvmh, i venditori hanno sede al di fuori degli Stati Uniti e hanno fornito al marketplace online informazioni false o fuorvianti per restare anonimi, allo scopo di dedicarsi ad attività illegali di contraffazione. Gli stessi si sarebbero avvalsi di attività di web marketing e search engine optimization per indirizzare gli shopper online sui fake Louis Vuitton.

 

Il brand francese ha chiesto alla corte di impedire permanentemente a tali operatori le attività di contraffazione e di ordinare ad Amazon e a qualsiasi altro sito di e-commerce di rimuovere definitivamente tutti gli annunci di falsi Louis Vuitton, oltre a non eseguire gli ordine relativi alle medesime merci.

 

stats