Locazioni Luxury

Cushman & Wakefield: Montenapoleone leader in Europa, affitti +40%

Secondo il rapporto “European Cities experience High Street Reinassance 2015” di Cushman & Wakefield gli affitti dei negozi in via Montenapoleone (nella foto) a Milano hanno registrato l’incremento maggiore nel 2015. Al secondo posto un’altra strada italiana, via Condotti a Roma, e al terzo la Diagonal di Barcellona.

 

Il retail nelle high street europee archivia un altro anno di crescita significativa. A sorpresa, la milanese via Montenapoleone è la strada che supera tutte le altre street del lusso in Europa sul fronte delle locazioni, i cui valori sono lievitati del 41,2% rispetto all’anno precedente.

 

«Le ultime transazioni hanno alzato la media in modo significativo - dice a fashionmagazine.it Thomas Casolo, partner di C&W e responsabile del dipartimento retail in Italia -. Per un negozio di circa 200 metri quadri si è passati dagli 8.500 euro al metro quadro l’anno ai 12.500 euro».

 

«Si tratta di una cifra “all inclusive”, ovvero che include l’affitto e la buonuscita - precisa Casolo -. E stiamo parlando della parte più prestigiosa della via, quella dei numeri pari che inizia dal lato di corso Matteotti fino a circa il civico 12. Le quotazioni nel resto della strada sono tra i 10mila e gli 11mila euro al metro quadro».

 

Le altre vie del Quadrilatero vanno dai 6mila-6.500 euro al metro quadro di via Sant’Andrea ai 4mila-4.500 euro di via Spiga (la parte più “bella” è quella intorno all’angolo con via Sant’Andrea), ai 2mila-2.200 euro di corso Venezia (qui il lato migliore è quello di sinistra, partendo da piazza San Babila).

 

Sempre a Milano, in corso Vittorio Emanuele, la shopping area numero uno per la moda commerciale e le grandi insegne della fast fashion, le locazioni sono arrivate a 6mila euro al metro quadro.

 

Passando a Roma, «gli affitti sono lievitati grazie alle ultime aperture di Tiffany&Co., Van Cleff & Arpels, Michael Kors e Falconeri - conclude Casolo -. Qui parliamo di valori che hanno quasi raggiunto quelli di Montenapo: 10mila-11mila euro al metro quadro l’anno».

stats