Lombardia

Federmoda Italia/Confcommercio: il 7 dicembre via libera alle promozioni, non ai saldi

Hanno fatto scalpore alcuni titoli usciti sui quotidiani nazionali che parlano di un anticipo dei saldi al 7 dicembre in Lombardia.  Renato Borghi, presidente di Federmoda Italia (nella foto), tiene a ribadire che dal giorno di Sant’Ambrogio sarà possibile effettuare promozioni, mentre i ribassi ufficiali invernali partiranno come di consueto in gennaio.

 

“L’equivoco tra saldi e promozioni crea solo disorientamento a imprese e consumatori”, puntualizza Borghi, che fa anche notare che in un periodo di difficoltà come questo il comparto dell’abbigliamento non può stare fermo a guardare mentre altri settori, come quello dei telefonini e dei computer propongono continuamente dei vantaggi d’acquisto ai consumatori.

 

La causa delle uscite sulla stampa di oggi nasce dal fatto che ieri si è tenuta in Regione Lombardia una riunione dell’Osservatorio regionale del Commercio, con il fine di valutare, a metà percorso, gli esiti del provvedimento di sospensione del divieto delle promozioni nel periodo antecedente i saldi, approvato per un anno con legge regionale n. 9 del 7 giugno 2012. Non era in nessun modo previsto all’ordine del giorno la decisione se proseguire o meno la sperimentazione che era e resta, appunto, annuale.

Federmoda ha anche presentato i dati di un sondaggio effettuato su centinaio di dettaglianti: gli interpellati hanno registrato un miglioramento medio dei ricavi del 4,93% rispetto al giugno 2011 e per il 53% la buona performance è stata originata proprio dalle promozioni.  Inoltre i saldi nella nostra regione hanno avuto un calo medio del 13% rispetto al 13,5% della media italiana e pertanto secondo Federmoda le promozioni di giugno (effettuate dal 77% degli operatori a Milano e in provincia) non hanno pregiudicato l’andamento degli sconti ufficiali.

 

Dall’indagine è inoltre emerso che gli imprenditori lombardi sono divisi a metà tra favorevoli a continuare la sperimentazione (soprattutto nel capoluogo lombardoe provincia con il 59%) e contrari.

 

 

 

stats