Lutti

Elio Fiorucci ci lascia. Se ne va un grande della moda italiana

Aveva compiuto 80 anni il 10 giugno, con ancora tanti progetti in mente. Elio Fiorucci non è più qui con noi, ma di lui ricorderemo sempre la geniale creatività e l’indiscussa gentilezza. La sua vita ha segnato le tappe più importanti della moda e del costume. 

 

Fashion l’aveva intervistato per il suo compleanno. Trend setter, stilista, imprenditore. Di lui sono state dette molte cose. Ma ciò che ha colpito di più quando, poco meno di un mese fa gli abbiamo parlato, è stato il suo eterno desiderio di guardare avanti, accompagnato da uno sguardo curioso, un po’ sognatore, come quello di un bambino.

 

Sintetizzare la vita di Fiorucci non è facile. Certo è che Elio è sempre riuscito a cogliere e anticipare ciò che piaceva alla gente. «Fin da ragazzino amavo guardare cosa facevano le persone, come si muovevano, come si vestivano» ha raccontato il trend setter, che a 17 anni ha iniziato a lavorare con il papà nel suo negozio milanese di pantofole e calzature.

 

Dopo 63 anni, all’importante traguardo degli 80, Fiorucci non si è smentito: «Sembra che questa età non mi appartenga - ha sottolineato -. Sono fortunato ad avere sempre vissuto con i giovani, ad avere viaggiato tanto. In realtà non mi sono mai reso conto del passare del tempo, perché faccio ciò che amo e mi sento sempre in vacanza».

 

L’ultimo suo impegno, che lo entusiasmava, è stato quello di Ambassador dell’Expo: «Il tema “Nutrire il pianeta - Energia per la vita” - ha spiegato - è importantissimo e ci riporta urgentemente alle nostre responsabilità. Non è di solo cibo che viviamo e tra l’altro questo non ci dà il diritto di esaurire egoisticamente le risorse del Pianeta. Ci nutriamo anche di sguardi, di gesti, di profumi, di sorrisi, di incontri, di arte e musica. Bisogna combattere gli sprechi e riscoprire il valore della parola empatia».

 

Concretamente Fiorucci stava aiutando Ovs ed Excelsior Milano, official retailer della manifestazione: «Anche in questa occasione - ha dichiarato Stefano Beraldo, a.d. di Ovs  e vice presidente del Gruppo Coin - ho voluto accanto il mio grande amico Elio Fiorucci, uno dei maestri della cultura contemporanea, che ha contaminato il fashion con l’amore per la natura, il rispetto e la tolleranza».

 

Anche a noi piace ricordarlo così.

stats