Luxury retail

È Parigi la città del mondo dove si aprono più boutique di lusso

Dall'inizio del 2017 a oggi è Parigi la città che conta il maggior numero di aperture di boutique di lusso al mondo. Milano è al quarto posto con Londra, in base a un'indagine condotta dalla società di servizi immobiliari Savills.

 

La capitale francese ha attratto il 5,9% delle aperture mondiali di boutique del lusso scalzando la precedente numero uno, Londra, che scende al quarto posto con Milano (entrambe con una quota del 5%).

 

Il ruolo di primo piamo di Parigi, come spiegano gli esperti di Savills, si deve soprattutto agli opening di realtà francesi, in primis Lvmh, che di recente ha festeggiato l'apertura di Maison Louis Vuitton Vendôme, al civico 2 della storica piazza (nella foto). Lo spazio, curato dall’architetto Peter Marino, sigla il ritorno del marchio nel luogo dove, 160 anni fa, ha iniziato la sua storia.

 

Tra le altre nuove aperture figurano anche i gioielli britannici David Morris (rue Saint-Honoré), Balenciaga (avenue Montaigne, terzo negozio diretto in città) e le valigie Rimowa (rue du Faubourg Saint-Honoré).

 

Come osservano i ricercatori, nel primo semestre 2017 i visitatori che hanno passato almeno una notte a Parigi sono aumentati del 15% rispetto allo stesso periodo del 2016 (penalizzato dagli attentati). Il numero dei turisti cinesi, nello stesso periodo è aumentato del 23,7% (dopo il -15% del primo semestre 2016).

 

Il calo mondiale dei consumi di beni di alta gamma sta frenando complessivamente le aperture di nuovi store. Nelle previsioni di Savills per fine anno si dovrebbe arrivare intorno a quota 150 per fine anno da 470 del 2016.

 

stats