M&A

A Luxottica il controllo di Salmoiraghi & Viganò

Esercitando un'opzione di acquisto, il colosso bellunese dell'eyewear Luxottica ha rilevato il restante 63,2% della catena di ottica Salmoiraghi & Viganò. Il perfezionamento dell’operazione è previsto entro il primo trimestre del 2017.

 

Come si legge in una nota del gruppo fondato da Leonardo Del Vecchio, l'acquisizione avviene in esecuzione dell’accordo sottoscritto nel 2012 con la Fenix Srl della famiglia Tabacchi, già Salmoiraghi & Viganò Holding.

 

All'epoca Luxottica era entrata in possesso di oltre il 36% dei negozi Salmoiraghi & Viganò, sottoscrivendo un aumento di capitale da 45 milioni di euro. L'accordo prevedeva, a partire dal 2017, un meccanismo di call option reciproche di entrambi i soci a valere sulla quota dell'altro.

 

Luxottica - proprietaria di brand come Ray-Ban, Persol, Oliver Peoples e Alain Mikli nonché produttore di occhiali di brand come Giorgio Armani, Chanel, Dolce&Gabbana e Prada - gestisce un network che supera i 7.400 negozi con insegne come LensCrafters e Pearle Vision (in Nord America), OPSM e LensCrafters (Asia-Pacifico), GMO (America Latina) e Sunglass Hut (in tutto il mondo).

 

Salmoiraghi & Viganò, che vanta 150 anni di storia, è la maggiore catena di ottica italiana con 450 negozi all'attivo (il più recente inaugura in questi giorni a Napoli, in Galleria Umberto I) e un fatturato che per la fine del 2016 dovrebbe raggiungere i 200 milioni di euro.

 

stats