M&A

Billabong: ok dei soci alla vendita a Boardriders (Quiksilver)

I soci di Billabong International hanno dato il via libera all'acquisizione dell'azienda australiana da parte di Boardriders, realtà dello sport e del lifestyle proprietaria di marchi come Quiksilver, Roxy e DC Shoes. Il closing è previsto per il 24 aprile.

 

Il maggiore azionista di Boardriders, la società di private equity Oaktree Capital Management, è già nel capitale di Billabong con il 19,3% del capitale. con l'offerta dovrebbe arrivare a superare l'80%.

 

L'offerta accettata è di 1,05 dollari australiani per azione (0,62 euro circa): 5 centesimi di dollaro in più rispetto alla proposta iniziale. Il prezzo tiene conto di un premio del 35% sul prezzo di chiusura del titolo Billabong, il giorno prima dell'offerta di Boardrider (lo scorso gennaio).

 

In base ai dati annunciati in febbraio, le perdite semestrali del marchio del surfwear ammontavano a 18,4 milioni di dollari, mentre i ricavi a sei mesi erano pari a 474,5 milioni di dollari (-3,1%). In quell'occasione sono state prospettate, in caso di rifiuto dell'offerta di Boardriders, la vendita di asset e una ricapitalizzazione per far fronte a 138,6 milioni di dollari di debiti.

 

stats