M&A

DuPont e Dow Chemical pronti per la fusione

Accordo raggiunto per la fusione tra i giganti americani della chimica DuPont e Dow Chemical, entrambi quotati a New York. Nascerà un gruppo - DowDuPont - da 130 miliardi di dollari di capitalizzazione.

 

Andrew Liveris, attuale ceo di Dow Chemical (a destra, nella foto) sarà presidente esecutivo di DowDuPont, mentre Edward D. Breen, già chairman e ceo di DuPont (a sinistra), sarà l'amministratore delegato.

 

DuPont è noto nel mondo delle fibre con il marchio Kevlar, che per la sua resistenza è stato scelto di recente da Reebok (per l'athletic wear) e da Adidas (per le scarpe da calcio). Tra le specializzazioni anche le fibre ignifughe (brand Nomex) e le ecofibre (Sorona).

 

Il gruppo è attivo anche in settori quali gli additivi e gli agenti modificanti per polimeri e i pigmenti. In più spazia nei prodotti per l'agricoltura e quelli per la cura della persona, nei materiali avanzati, nelle biotecnologie industriali e nei dispositivi di protezione (delle persone e dei processi).

 

Nel settore consumer Dow è fornitore di materiali (elastomeri) per i produttori di calzature e nel tessile propone a tecnologia Silvadur, lanciata nel 2012 e a base di ioni argento, rende i tessuti antibatterici. Tra gli ambiti d'azione anche la farmaceutica, l'automotive, le costruzioni, i materiali per l'elettronica, l'agricoltura, l'energia, le infrastrutture e il packaging.

 

Nei 18-24 mesi che seguiranno al closing della fusione, attualmente in attesa del via libera dell'antitrust, le parti intendono procedere a una divisione di DowDuPont in tre indipendenti società che saranno quotate in Borsa: un'Agriculture company da 19 miliardi di dollari di fatturato (combinato pro-forma), una Material Science company da 51 miliardi di dollari di ricavi e una Special Products company da 13 miliardi di giro d'affari.

 

Nella Material science company entrerà il segmento Performance Materials di DuPont, mentre Dow apporterà i segmenti Performance Plastics, Materials and Chemicals, nonché le soluzioni per le infrastrutture e quelle per il consumer (sono esclusi i materiali per l'elettronica).

 

La società dedicata agli Special products include i business di DuPont Nutrition & Health, Industrial Biosciences, Safety & Protection, Electronics & Communications, oltre alle attività di Dow Electronic Materials.

 

Il merger dovrebbe generare 3 miliardi di dollari di sinergie di costo e 1 miliardo di dollari di sinergie di crescita.

 

stats