M&A

E-Land si fa avanti per Lafuma

Il gruppo francese Lafuma potrebbe diventare coreano. La società quotata - titolare, oltre che dell'omonimo marchio, anche di Oxbow, Eider, Millet, Le Chameau e Ober - ha infatti avviato un colloquio preliminare con E-Land, lo stesso che ha in portafoglio marchi italiani come Mandarina Duck, Coccinelle e Sutor Mantellassi.

 

Secondo La Lettre de l’Expansion, l'offerta ammonterebbe a 35 euro per azione, che valorizza l'intera società d'oltralpe, specializzata nelle linee sportswear e outdoor, circa 122 milioni di euro. Questa ipotesi ieri ha portato il titolo Lafuma a guadagnare il 30% alla Borsa di Parigi, raggiungendo il prezzo di 24 euro e oggi non si arresta l'uptrend: in tarda mattinata il titolo segna un +9% a 25,4 euro.

 

Nei primi nove mesi dell'esercizio fiscale Groupe Lafuma ha realizzato un +2,9% del fatturato a 171,1 milioni di euro, risultato di un -1,3% delle vendite europee, che sfiorano i 140 milioni, e di un +9,3% dei ricavi negli altri mercati esteri. Tra questi spicca il +31% dell'Asia, territorio di riferimento del gruppo sudcoreano E-Land, il cui core business è il fashion (60 i brand locali in scuderia, oltre a numerose licenze), ma che si occupa anche di retail e costruzioni.

 

stats