M&A

Il 30% di Stone Island a Temasek. Rivetti: «Un traino internazionale»

Stone Island apre le porte a un partner internazionale. Gli azionisti di Sportswear Company, a cui il marchio fa capo, hanno ceduto il 30% delle azioni a Temasek, società di investimenti con base a Singapore e con partecipazioni in Farfetch e nella holding che controlla Moncler.

 

«Sono veramente soddisfatto di questa partnership con una delle società d’investimenti più affermate a livello mondiale», ha sottolineato Carlo Rivetti (nella foto), che resta azionista di maggioranza di Sportswear Company. «In particolare - ha proseguito - apprezzo la strategia di Temasek di investire in realtà con forti potenziali di crescita, know-how e forte identità». 

 

«Garantiscono, inoltre, la continuità e l’autonomia gestionale del team manageriale che, nel nostro caso, ha dimostrato di saper affrontare e superare le sfide del nostro settore», tiene ad assicurare il patron di Stone Island, dissipando  eventuali timori che spesso colgono le maestranze quando arriva la notizia dell'ingresso di fondi finanziari nel capitale di una azienda fino a quel momento a proprietà familiare. 

 

Ma dopo le rassicurazioni Rivetti sprona, spiegando che l'operazione porterà nuove opportunità al marchio che ha chiuso il 2016 a quota 105 milioni di fatturato, arrivando a raddoppiare in cinque anni il volume d'affari. 

 

«Sono sicuro - ha concluso - che il marchio Stone Island proseguirà con ulteriore successo il suo sviluppo potendo contare su un interlocutore competente e attento alle specificità del nostro business e con forti relazioni internazionali».  

 

Gli azionisti di Sportswear Company già nel 2013 avevano dato mandato a Rothschild & Co (che li ha assistiti anche in questa operazione con Temasek) di valutare offerte d'acquisto per Stone Island, incarico che si era concluso nel 2014 con un ripensamento da parte di Rivetti e degli altri soci.

 

Per Temasek, Stone Island non è il primo investimento in Italia: nel 2016 la società di base a Singapore si era affacciata per la prima volta nel nostro Paese entrando nel capitale di Moncler acquistando una quota della Ruffini Partecipazioni.

 

La moda è un settore che interessa Temasek come dimostra anche l'investimento in Farfetch datato 2016.
 

stats