M&A

Lvmh si prende una quota di Marco de Vincenzo

Dopo le indiscrezioni delle scorse settimane, Lvmh conferma la decisione di investire su Marco de Vincenzo. Il gruppo ha acquisito una "significativa" quota di minoranza del brand dello stilista italiano con un opzione di incrementare la quota in un secondo momento.



L'operazione rientra nel progetto di promozione degli stilisti emergenti pilotato dal patron del gruppo Bernard Arnault, già avviato con l'acquisto della maggioranza di Nicholas Kirkwood nel settembre scorso, di una quota di minoranza di JW Anderson e con il lancio del premio da 300mila euro per nuovi talenti.



A sponsorizzare l'ingresso nel gruppo di de Vincenzo sarebbe stata Delphine Arnault, figlia di Bernard che guida le iniziative di Lvmh legate ai talenti creativi emergenti. «Siamo contenti - ha dichiarato - di dare inizio a questa nuova partnership con Marco De Vincenzo, il cui talento riconosciuto e rispettato da tutti si è pienamente espresso da Fendi. Siamo convinti che insieme svilupperemo con successo il suo marchio».

 

Marco De Vincenzo guarda con fiducia allo sviluppo del suo marchio con il supporto del colosso francese: «Ho lavorato da Fendi (che fa parte di Lvmh, ndr) per più di 13 anni, praticamente sin dall’inizio della mia carriera di designer. Tramite Fendi ho avuto la possibilità di conoscere ed apprezzare il gruppo. Oggi, inizia una nuova fase, la sfida è emozionante e ambiziosa. Non vedo l’ora di misurarmi ancora una volta in un ambiente a me familiare, fatto di reciproco rispetto, grande creatività, forza e strategia di lungo termine».

 

 

stats