M&A

Pai acquista la maggioranza di Marcolin

 

La società di private equity Pai Partners si impegna a rilevare il 78,39% del gruppo dell'eyewear Marcolin dai soci aderenti al patto parasociale (la famiglia Marcolin e i Della Valle) e da Antonio Abete. Il prezzo d'offerta è di 4,25 euro per azione, per un totale di oltre 207 milioni di euro.

 

L'operazione avverrà attraverso la Cristallo Spa, in capo ai fondi Pai e a cui parteciperanno indirettamente con una quota del 15% alcuni dei venditori  come Maurizio, Cirillo e Giovanni Marcolin, Diego e Andrea Della Valle (nella foto, una montatura Tod's realizzata da Marcolin) e Antonio Abete, figlio di Luigi, presidente di Bnl.

 

Il perfezionamento dell'operazione è subordinato all'ok dell'antitrust e all'erogazione del finanziamento per la sua esecuzione, già stipulato da parte dell'acquirente. Il closing è in programma per fine novembre. In seguito all'acquisizione della maggioranza di Marcolin, Pai lancerà un'Opa obbligatoria, sempre al prezzo di 4,25 euro per azione, finalizzata al delisting del titolo.

 

“Siamo lieti di instaurare una partnership con Marcolin - ha commentato Raffaele R. Vitale, partner del fondo con sede a Parigi e una base a Milano -. Si tratta di una società di alta qualità, con eccellenti prospettive di crescita, nonché di un investimento core, in una delle aree in cui Pai è maggiormente focalizzata ed esperta". "Vediamo un eccellente potenziale per lo sviluppo del business in Europa e negli Stati Uniti come pure nei mercati emergenti, dove la domanda è in rapida crescita - ha proseguito -. La nostra collaborazione con la famiglia Marcolin, nonché con Diego e Andrea Della Valle e Antonio Abete, è molto importante al fine di supportare l’espansione del business. La famiglia Marcolin ha sempre mostrato forte attaccamento alla società e riteniamo particolarmente importante il coinvolgimento, presente e futuro, di Maurizio Marcolin a capo del dipartimento licensing e relazioni con i brand. Siamo ovviamente molto contenti di perseguire lo sviluppo della società sotto la leadership di Giovanni Zoppas, che conosciamo bene e con il quale abbiamo collaborato con profitto in passato”. 

 

stats