M&A

Sandro, Maje and Claudie Pierlot (SMCP) ai cinesi di Shandong Ruyi

La notizia è ormai ufficiale: i cinesi di Shandong Ruyi hanno confermato l'intenzione di rilevare una quota di controllo di SMCP, società di Parigi cui fanno capo i marchi Sandro, Maje e Claudie Pierlot.

 

L'obiettivo del gruppo tessile Shandong Ruyi e rispondere alla crescente domanda cinese di prodotti del segmento "accessible luxury".

 

Non sono ancora note le condizioni dell'operazione ma come riporta Reuters, che cita due fonti vicine al dossier, per la quota di maggioranza della società guidata da Daniel Lalonde (nella foto) sarebbero stati offerti 1,3 miliardi di euro (inclusi i debiti).

 

A vendere è il fondo di private equity KKR, che nelle scorse settimane sembrava intenzionato a valutare anche il collocamento in Borsa di SMPC, per pagare i debiti dell'azienda.

 

Secondo alcuni rumors le trattative con Shandong Ruyi erano in corso da almeno sei mesi, ma avevano subito un rallentamento all'inizio dell'anno perché non si raggiungeva un'intesa sul prezzo.

 

Evelyne Chetrite, fondatrice di Sandro, e la sorella minore Judith Milgrom, che ha creato il marchio Maje, manterranno una quota di minoranza insieme a KKR. Attualmente le due sorelle possiedono il 21% dell'azienda mentre KKR ha il 70%.

 

stats