M&A

Trapani: «Clessidra continua la negoziazione con Harmont & Blaine»

Il Fondo Clessidra sta «continuando l'attività di due diligence e di negoziazione» con Harmont & Blaine per entrare nel capitale del marchio di moda. «Non si sa quando - ha detto il vice presidente esecutivo del fondo Francesco Trapani - ma se tutto va bene e la trattativa va in porto non dovrebbe essere tra molto, è un progetto estivo».

Trapani , a margine della sesta edizione del Luxury Summit che si è svolto ieri, 11 giugno, nella sede milanese del Sole 24 Ore sottolinea che quello con Harmont & Blaine è «un accordo che prevede un business planetario condiviso che dovrà essere implementato».

Il marchio del Bassotto alla ricerca di un investitore esterno per arrivare all'obiettivo della quotazione in borsa, ha dato l'esclusiva a Clessidra per entrare con una quota di minoranza nel proprio capitale. L'azienda di moda, informa Trapani, va «verso l'espansione internazionale e la quotazione sarà possibile, non a breve, ma tra 2/3 anni potrebbe essere un orizzonte realistico».


Per quanto riguarda Cavalli, il vice presidente di Clessidra, informa che «non stiamo guardando a Cavalli al momento».

 

 

stats