MADE IN ITALY

FederlegnoArredo: “Includere gli arredi tra le opere ammesse alla detrazione Irpef del 50%”

Nel quinquennio 2007/2012 il sistema legno-arredo italiano ha vissuto un calo pesantissimo: i consumi sono passati da 33,8 a 20,6 miliardi di euro, con una perdita di valore stimata nel 39%. Una situazione che ha spinto Roberto Snaidero, presidente di FederlegnoArredo, a lanciare un appello al Governo.

 

Snaidero a nome degli industriali del settore chiede all’esecutivo di inserire l’arredo fra le opere ammesse alla detrazione Irpef del 50%, concessa per gli interventi di ristrutturazione edilizia.

 

La proposta è stata formulata ieri, durante la conferenza stampa di fine anno della federazione, in cui sono stati comunicati i dati drammatici di un settore tra i fiori all’occhiello del made in Italy. Nei cinque anni presi in considerazione i fatturati delle aziende del comparto sono crollati infatti del 33%, pari a un valore di 14 miliardi di euro. A livello di numero di imprese si è assistito alla chiusura di 10.024 realtà produttive (-12,6%) e alla perdita di 51.651 posti di lavoro (-12,1%).

 

Numeri che hanno portato a lanciare un SOS allo Stato, per un provvedimento che consentirebbe alle società di “prendere una boccata di ossigeno dopo cinque anni durissimi”, ha detto Snaidero.

 

 

stats