MILANO FASHION WEEK

Hogan: 30 anni e sentirsi sempre più giovani

Per i suoi 30 anni Hogan si è regalato ieri sera, 22 settembre, un dinner party al Teatro Vetra di piazza Vetra in stile club esclusivo ma pop e scanzonato al tempo stesso. Tra tavoli da biliardo e da calcio balilla il marchio di calzature del gruppo Tod’s, che per primo negli anni Ottanta ha introdotto il concetto di luxury sneaker, ha presentato la collezione per la primavera-estate 2017 e annunciato varie novità.

 

«Bisogna parlare alle nuove generazioni, con il linguaggio delle nuove generazioni», è convinto Andrea Della Valle, vicepresidente del gruppo Tod’s. Di qui la scelta di lanciare con la primavera-estate 2017 la sneaker su misura: il modello H320, che sarà possibile far customizzare nei negozi del marchio. Tra le news della stagione, anche la Traditional86, la prima luxury sneaker di Hogan e una serie di capi dal gusto pop-glam.

 

Entro fine ottobre è previsto l’insediamento del nuovo brand manager di Hogan, dopo l’uscita di Riccardo Sciutto, e anche del nuovo direttore creativo, finita la collaborazione con il designer inglese Simon Holloway. Tuttavia, benché in Hogan debbano ancora arrivare figure-chiave, la direzione sembra tracciata per il brand: l’obiettivo è intercettare anche il target dei giovani, dai 20 ai 25 anni circa.

 

 

stats