MILANO

Ferré: salta la sfilata. A rischio mobilità i dipendenti della bolognese Itc

L'odissea della Gianfranco Ferré sembra non avere fine. Dopo l'abbandono della storica sede di via Pontaccio (ora diventata Palazzo Kiton) e l'uscita di scena del duo stilistico Citron-Piaggi, la maison milanese diserterà la prossima sessione di sfilate.

 

Nel calendario della fashion week di Milano Moda Donna, Gianfranco Ferré è infatti un assente illustre: per la prima volta dal 1978 a oggi.

 

Una defezione che logora ulteriormente l'ormai sottile filo che lega il marchio all'Italia. Attualmente nel nostro Paese la proprietà mantiene solo gli stabilimenti bolognesi Itc, con dipendenti in cassa integrazione dall'anno scorso e ora fortemente a rischio. Secondo indiscrezioni, Paris Group avrebbe infatti manifestato ai sindacati l'intenzione di mettere in mobilità i lavoratori: un incontro tra le parti sarebbe fissato per la settimana prossima.

 

stats