MILANO MODA DONNA

Gli Usa spingono Les Copains, oggi in passerella. In arrivo gli accessori

«Les Copains è un marchio che ha tutte le carte in regola per vincere la sfida della moda senza tempo e dell’eleganza classica». Gaetano Sallorenzo ha le idee ben chiare su come (e dove) muoversi nei prossimi mesi per il rilancio del brand di cui è nuovo ceo. Un segnale tangibile del nuovo corso si vedrà alla sfilata di oggi, 25 febbraio.

 

Un fashion show realizzato sotto la direzione creativa di Stefania Bandiera, che si occuperà di supervisionare anche la linea Blue, dopo la conclusione della collaborazione con Peter Som.

 

Il nuovo manager, in passato presidente tra l’altro di Giorgio Armani North America è stato scelto dal patron Mario Bandiera per traghettare il brand di Bvm (gruppo che gestisce in licenza anche Giambattista Valli) verso le opportunità future. «Gli Stati Uniti - precisa Sallorenzo - si confermano il nostro primo mercato in assoluto e valgono il 25% del nostro giro d’affari».

 

L’anno scorso Les Copains ha inaugurato due monomarca ad Atlanta e Houston e, dati i risultati, ssta valutando un opening a Dallas. «Negli Usa - aggiunge Sallorenzo - possiamo contare su 22 shop in shop e una collaborazione storica con Saks. Restiamo forti in Giappone e non arretriamo neanche nell’ex Urss: a breve apriremo un monobrand a Almaty in Kazakistan, nell’Essential Mall».

 

Per il 2016 il manager prevede una discreta crescita. Tra le novità il lancio degli accessori a maggio: «Il progetto  prenderà il via con la primavera-estate 2017. L’abbiamo sviluppato internamente e ci aspettiamo da subito ottimi risultati. Vogliamo che si colga la coerenza di un percorso, di un’eleganza senza tempo, fatta di pezzi che hanno un prezzo giustificato dalla qualità».

 

L'intervista completa a Gaetano Sallorenzo è pubblicata sul numero attualmente in distribuzione di Fashion, che ha come argomento centrale l'edizione di Milano Moda Donna, in corso fino al 29 febbraio.

 

 

stats