MILANO MODA UOMO

Giorgio Armani: «Per me meglio sfilate uomo e donna separate»

A margine della sfilata di Emporio Armani, Giorgio Armani si è come sempre lasciato andare ad alcune dichiarazioni, partendo dalla collezione: «Sto progressivamente portando la mia moda verso un lato più sportivo». E intanto dal gruppo arrivano le prime indicazioni sulle vendite del 2016, che confermano la crescita (+4%) dell'anno scorso.

 

Ma archiviato il capitolo numeri, Re Giorgio ha dato prova di avere le idee chiare sull'opportunità o meno di far sfilare insieme uomo e donna: «Le modalità industriali sono diverse dalle tempistiche. Non credo in questa strategia, per cui continuo a essere a favore alle sfilate uomo e donna separate».

 

Lo stilista e imprenditore avverte un senso di confusione nel mondo del menswear e delle kermesse che lo rappresentano. Forse anche per questo ha proposto per Emporio Armani l'impronta digitale come motivo ricorrente, «perché l'importante è farsi riconoscere attraverso la non stravaganza».

 

stats