MODA SOSTENIBILE

Abiti usati? Ci pensa H&M. Al via un nuovo progetto eco-friendly

Vestiti usati, di tutte le marche e in qualsiasi condizione: a partire dal prossimo febbraio sarà possibile consegnarli nei punti vendita H&M dei 48 Paesi dove l'insegna svedese è presente. Per ogni borsa di abiti, il cliente riceverà in cambio un buono sconto di 5 euro per una spesa minima di 40.

 

"La sostenibilità è parte integrante dell'azienda - sottolinea una nota -. Grazie a questa iniziativa, la clientela di H&M contribuirà a salvaguardare le risorse naturali e, limitando la quantità di rifiuti tessili, a ridurre l'impatto ambientale".

 

Il nuovo progetto parte da un presupposto: ogni anno tonnellate di prodotti tessili finiscono nelle discariche. Eppure il 95% di queste scorie potrebbe rivivere sotto altre forme: reindossato, riutilizzato, oppure riciclato. Da qui l'impegno portato avanti dalla società di fast fashion, che al fine di trovare soluzioni tecniche per il recupero su ampia scala delle fibre tessili ha creato la Conscious Foundation.

 

Partner di H&M nella raccolta di abiti usati è I:Collect, che attraverso la propria struttura gestirà tutte le operazioni finalizzate a dare ai capi nuova vita.

 

stats