Mapic

A San Marino apre The Market. Borletti: «Un outlet di lusso per turisti e locali»

Circa due milioni di visitatori l’anno attesi, 500 posti di lavoro, 130 attività commerciali, tutto grazie a un investimento di 150 milioni di euro.

 

Sono questi i numeri di The Market San Marino Outlet Experience, l’outlet promosso da Borletti Group - nome legato al successo di department store come Rinascente e Printemps -, insieme a Aedes SIIQ, Dea Holding e Vlg Capital. Progettato da One Works, aprirà i battenti a San Marino tra il 2018 e il 2019.

 

A raccontare gli ultimi sviluppi del progetto, che a regime dovrebbe fruttare 200 milioni di ricavi all’anno, è Maurizio Borletti, numero uno di Borletti Group, che fashionmagazine.it ha incontrato all’edizione 2017 di Mapic.

 

Per cominciare, quando contate di inaugurare il centro?
Stiamo prendendo una decisione proprio in queste settimane. Teoricamente saremo pronti ad aprire per la fine del 2018, ma il periodo natalizio potrebbe non essere adatto a un’inaugurazione. È possibile che per ragioni commerciali decidiamo di slittare a inizio 2019.



A che punto sono le trattative con i marchi?
Vanno molto bene. Prevediamo inizialmente di aprire 90 negozi e in una fase successiva altri 40. Per quanto riguarda la prima tranche, abbiano già registrato un interesse per più del 100% degli spazi, quindi ora si tratta di scegliere.



Che posizionamento avrà l’outlet e con che tipo di brand state dialogando?
Ci stiamo focalizzando su una fascia medio-alta di mercato, fino al segmento lusso. Più precisamente puntiamo ad avere il 25% di insegne luxury, il 50% premium e il 25% mass market.
 

Ai marchi di moda piace una location come San Marino?
Assolutamente sì. La riviera romagnola rappresenta una zona scoperta da centri outlet, ma dalle grandi potenzialità, considerando un bacino di 9 milioni di possibili clienti, di cui 6 milioni di turisti.
 

Punterete tutto sui turisti?
Anche i 3 milioni di persone del luogo, e potenziali clienti, per noi saranno di riferimento. Certo, in estate l’obiettivo principale sarà portare i turisti nel nostro outlet e per questo organizzeremo dei sistemi di navette tra le spiagge e il centro. Per questo motivo daremo molta importanza all’area food e alla creazione di eventi e animazione. Al di fuori della stagione estiva, l’obiettivo si sposterà sul mercato domestico e punteremo molto sulla relazione con il cliente: il bacino d’utenza d’inverno si sposta fino a Bologna, una città molto ricca, dove molti marchi del lusso internazionale non sono ancora presenti, ma ci saranno a The Market.

 

stats