Mecenatismo

Con Gucci gli arazzi dei Medici tornano a Palazzo Vecchio

Grazie a Gucci tornano nel luogo per cui erano stati pensati, il Salone dei Dugento di Palazzo Vecchio, dieci grandi arazzi commissionati 500 anni fa circa da Cosimo de' Medici e recentemente restaurati.

 

L'iniziativa, che testimonia l'attenzione del marchio fiorentino per la città, è stata ufficializzata oggi, 13 giugno, alla presenza della prima carica della città, il sindaco Dario Nardella e dell'executive vice president e chief corporate operations officer di Gucci, Micaela le Divelec Lemmi, proprio nella Sala dei Dugento (nella foto).

 

Nel Salone sono stati realizzati un nuovo impianto di climatizzazione e un nuovo sistema di illuminazione per prevenire il danneggiamento delle opere. I proventi del restauro, costato circa 300mila euro, sono stati raccolti grazie al Museo Gucci, che destinerà il 50% degli incassi ottenuti dai biglietti di ingresso a un fondo dedicato alla tutela e al restauro dei monumenti cittadini.

 

«La storia di Gucci - ha dichiarato il top manager della società - è legata indissolubilmente a quella di Firenze. Grazie alle risorse cittadine, ha saputo affermarsi in quasi 100 anni di storia come marchio di eccellenza, made in Italy di successo nel mondo. Siamo orgogliosi di poter contribuire a preservare e valorizzare lo straordinario patrimonio artistico e culturale che la nostra città offre».

 

stats