Mercati

H&M rimanda l’ingresso in Ucraina. E così fanno altri retailer internazionali

Il colosso svedese H&M e altri importanti retailer internazionali, tra cui Decathlon e Kiabi, hanno deciso di rimandare il loro ingresso in Ucraina. A causa dei problemi politici e anche economici che sta vivendo il Paese.

 

Questo annuncio, dato dall’ufficio dell’Ice di Kiev, è la conseguenza della forte incertezza di questo mercato. E non stupirà se altri marchi seguiranno lo stesso esempio.

 

In controtendenza Mango che di recente ha  inaugurato nella capitale ucraina il suo 19esimo negozio nella nazione. E che prevede di aprirne altri cinque entro fine anno. (Nella foto il flagship di H&M a Singapore).

 

 

 

 

stats