Mercati emergenti

Mango e Lacoste a Cuba con l'apertura dell'hotel Manzana Kempinski

A Cuba apre il primo hotel a cinque stelle e la moda coglie subito l'opportunità. Si tratta del Manzana Kempinski, gestito dalla catena svizzera Kempinski, che dovrebbe inaugurare nel secondo trimestre del 2017 a L'Avana.

 

Dotato di 246 fra camere e suite, il Gran Hotel Manzana Kempinski La Habana si trova nel palazzo Manzana de Gómez: un building costruito tra il 1894 e il 1917 - il primo centro commerciale di Cuba, in stile europeo, nel cuore della città vecchia -, attualmente in capo all'impresa statale Grupo de Turismo Gaviota. Il partner europeo Kempinski è stato scelto per la gestione dal momento che vanta una storia di 120 anni nella gestione di hotel di lusso.

 

Previsti anche una piscina, una spa, un ristorante panoramico e una galleria di negozi che, stando ai media locali, nei prossimi mesi dovrebbero ospitare catene come Mango (già attivo con un piccolo store in franchising, aperto molti anni fa) e Cortefiel (con l'insegna Women'secret) e marchi come Lacoste e Gucci, anche se dal brand del gruppo Kering smentiscono l'imminente ingresso al Manzana Kempinski.

 

Secondo quanto risulta a Fashion si tratterebbe di un malinteso. La R.F. Riko Finance S.A. di Giorgio Gucci starebbe per aprire uno store multimarca nell'hotel di lusso, Giorgio G. VIP, che ospiterà noti marchi della moda italiana.

 

Si stima che nei prossimi anni Cuba attrarrà molti investitori specie nell'immobiliare e nel turismo. Secondo stime, il Paese ha superato i 3 milioni di turisti nel 2015: un flusso sostenuto dalle presenze dagli Stati Uniti, incrementate del 40% da quando la presidenza Obama ha avviato il disgelo delle relazioni diplomatiche. Tuttavia, con Donald Trump presidente, il proseguimento del disgelo e la questione embargo restano un interrogativo.

 

stats