Mercato

Osservatorio CartaSì: -1,5% la spesa moda in dicembre

Stretto tra attesa dei saldi (e confuso da promozioni anticipate), pagamenti dell’Imu, enfasi mediatiche sulla crisi e conseguente senso di incertezza, il consumatore italiano sembra aver dedicato scarsa attenzione allo shopping natalizio: questo quanto emerge dall’Osservatorio Acquisti CartaSi.

 

L'analisi mensile Barometro Cashless effettuata attraverso uno strumento di rilevazione in tempo reale come la carta di credito - grazie a 1 milione e 800.000 rilevazioni al giorno, 6,5 milioni unità campionarie e 600mila esercizi commerciali - evidenzia che la spesa complessiva, nel nostro Paese, in dicembre è stata pari a 7,5 miliardi di euro (-2,5% rispetto allo stesso periodo 2011), di cui il 16,6% (oltre 1,2 miliardi) relativi ad abbigliamento e calzature (sotto questa voce sono riuniti i punti vendita di vestiario, scarpe, pellicce e accessori).

 

La flessione del comparto moda è stata comunque più contenuta del totale e pari all’1,5%. Per quanto concerne le regioni, quelle più dinamiche sono state il Trentino Alto Adige (+9,2%), le Marche (+3,2%), la Lombardia (+3%), il Veneto (+1,6%) e l’Emilia Romagna (+0,3%). Quelle invece che hanno performato peggio la Sardegna (-16,6%), la Basilicata e la Calabria (-10,5%), la Campania (-7,5%) e il Lazio (-6,1%).

 

stats