Mercato

San Carlo dal 1973: chiude Palazzo Villa e apre due nuovi store

San Carlo dal 1973 festeggerà il 12 settembre a Torino i 40 anni di attività aprendo due nuovi negozi uomo e donna. A fine aprile chiuderà invece il mega-store Palazzo Villa: in arrivo una griffe, molto probabilmente Prada.

 

“Il mercato evolve e bisogna adeguarsi ai cambiamenti - premette a fashionmagazine.it Giorgina Siviero, alla guida della nota insegna multimarca torinese -.  I grandi gruppi stanno scommettendo sempre più sui monobrand: Miu Miu ha già aperto in città un suo negozio e, a breve, Prada e Gucci seguiranno l’esempio”.

 

“Abbiamo pertanto deciso di anticipare i tempi prendendo adeguati provvedimenti, a partire dalla necessaria riduzione dei dipendenti da 104 a 40 - spiega Siviero -.  A fine aprile abbasseremo definitivamente la saracinesca di Palazzo Villa, di circa 3mila metri quadri: trasferiremo le proposte donna nell’attuale negozio uomo (di 800 metri quadri), mentre l’universo maschile passerà in un’altra boutique di 320 metri quadri, sempre in piazza San Carlo. Durante i necessari lavori di ristrutturazione attiveremo un temporary store”.

 

“Debutteremo con i nuovi spazi il 12 settembre, lo stesso giorno in cui ho aperto il primo punto vendita San Carlo ben 40 anni fa - prosegue la dettagliante piemontese - . Per me è una data scaramantica, in tutto questo tempo abbiamo avviato circa una ventina di negozi e solo due o tre sono stati inaugurati in primavera”.

 

Intanto Palazzo Villa, di proprietà della Siviero, sarà affittato a un importante brand: “Non posso ancora svelarne l’identità, ma garantisco che la superficie non verrà frazionata”, precisa. Nel mondo della moda, dopo una serie di ipotesi, si fa sempre più insistente il  nome di Prada (si era parlato anche di un Excelsior Milano del Gruppo Coin, ma Siviero ha smentito tassativamente).

 

Trasformazioni anche a livello di concept: “I nuovi multimarca uomo e donna non avranno più all’interno spazi dedicati alle singole label, bensì tutte le collezioni saranno inserite nel contesto San Carlo - racconta Siviero -. Non mancheranno profumi, proposte di design, gadget e quant’altro reputeremo d’interesse. Acquisirà inoltre sempre più importanza la nostra private label, che  realizziamo da 20 anni insieme alla stilista indiana Asha: questo infatti è l’unico, vero modo per differenziarsi”.

stats