NOMINE

Alessandra Carra è il nuovo amministratore delegato di Agnona

Alessandra Carra, dopo tre anni di lavoro in Lvmh come presidente e ceo di Emilio Pucci, approda nel gruppo Ermenegildo Zegna, in qualità di amministratore delegato di Agnona. Sarà operativa alla guida del brand femminile del lusso, di cui dal 2013 è direttore creativo Stefano Pilati, a partire dal mese di maggio.

 

Alessandra Carra ha iniziato la sua carriera nel 1996 in McKinsey, dove ha approfondito la conoscenza del settore retail. Dopo un’esperienza come marketing e licensing director in Trussardi, è stata vice president worldwide marketing, sales e retail in Valentino. Il percorso è proseguito in Ralph Lauren, dove ha ricoperto il ruolo di amministratore delegato e di direttore generale Europa, supervisionando le linee di abbigliamento donna, accessori, calzature e la divisione lusso in qualità di senior vice president.

 

L’attuale ceo di Agnona, Bruno LaGuardia, entrerà a far parte del consiglio di amministrazione del marchio e supporterà Alessandra Carra in qualità di advisor. Gildo Zegna, ceo del gruppo Ermenegildo Zegna, ha lodato il lavoro di LaGuardia nel posizionare Agnona nel fashion luxury system e aggiunto: «Credo fermamente che Alessandra Carra implementerà una nuova strategia di sviluppo grazie alla sua comprovata esperienza nel settore».

 

Fondata nel 1953 a Borgosesia come fornitrice di tessuti per le maggiori case di moda internazionali, Agnona è passata nel 2000 sotto il pieno controllo del gruppo Ermenegildo Zegna, che le ha dato nuovo impulso. Attualmente il brand conta 17 monomarca nel mondo, di cui 10 di proprietà. (nella foto, una campagna di Agnona)

 

 

stats