NOMINE

Apple chiama Paul Deneve, ex ceo di Yves Saint Laurent

Se la notizia di ieri era l’approdo di Francesca Bellettini in Yves Saint Laurent con il ruolo di ceo al posto di Paul Deneve, quella di oggi è la destinazione lavorativa di quest’ultimo manager della moda e del lusso: Apple.

 

Cupertino ha infatti confermato l’indiscrezione secondo la quale l’ex YSL assumerà la carica di vice president nell’importante colosso dell’informatica, riportando direttamente all’amministratore delegato, Tim Cook.

 

Corriere.it di oggi mette in relazione questa nomina con la notizia che Apple nei giorni scorsi ha depositato - in 12 Paesi al mondo, a partire dal Giappone - il brevetto relativo all’iWatch, l’orologio-computer indossabile, probabilmente il primo di una lunga serie di wearable device, sui quali Apple sarebbe al lavoro.

 

Forse per questo motivo Tim Cook ha sentito il bisogno di avere un “cosigliere strategico” con competenze specifiche nella moda e nel lusso, al fine di elaborare le migliori strategie di vendita per la nuova genarazione di prodotti tecnologici “indossabili”.

 

Paul Deneve è apparso come l’uomo giusto per questo incarico, in virtù di un curriculum che, oltre alle esperienze manageriali nell’alta moda, include una parentesi proprio in Apple: negli anni Novanta è stato infatti attivo nelle vendite della multinazionale americana in Europa. Unisce dunque l’expertise nel lusso a quella nelle tecnologie: il giusto mix per affrontare le nuove sfide dell’azienda fondata da Steve Jobs.

 

 

stats