NOMINE

Boselli entra nel cda di M.Seventy (White), che crea un advisory board

White allarga il cda di M.Seventy (la società che lo organizza) cooptando da ieri, 16 febbraio, il Cavaliere del Lavoro Mario Boselli (nella foto), e crea un advisory board a supporto della governance e con funzione di analisi strategica del segmento contemporary, nell’ottica di uno sviluppo sempre più internazionale.

 

Mario Boselli - già presidente di Fiera Milano, Pitti Immagine e Camera della Moda, di cui attualmente è presidente onorario, nonché dell’Arab Fashion Council - entra dunque a far parte del cda di M.Seventy, la società fondata nel 2005 da Massimiliano Bizzi, riconosciuta ente organizzatore di manifestazioni internazionali nel 2007 con decreto della Regione Lombardia.

 

Il percorso di crescita fatto finora da M.Seventy, nello scouting di moda, nella progettazione degli spazi, nell’individuazione e nella messa a fuoco del concetto di contemporary, ha spinto i vertici della società a creare un advisory board.

 

A comporlo sono stati chiamati Antonio Sala, con una lunga esperienza in aziende di largo consumo in Italia e all’estero, già consulente in Arthur Andersen e membro di consigli di amministrazione di varie società.

 

Nominato anche Giuseppe Mazzarella, imprenditore e dirigente in Confartigianato, riconfermato dal Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda, fra i cinque membri del consiglio di amministrazione dell’agenzia Ita (ex Ice).

 

Dell’advisory board fa parte, infine, Roberto Falchi, già general manager di aziende di luxury goods come Prada, Marni, Christian Dior e amministratore delegato di Boglioli.

 

«Grazie al nuovo consesso - commenta Brenda Bellei Bizzi, ceo di White, che ha iniziato a lavorare al lancio del salone con Massimiliano Bizzi nel 2000, per diventare a.d. di White e M.Seventy nel 2007 - siamo pronti a intraprendere un programma di internazionalizzazione, mirata alla promozione delle nostre aziende all’estero».

 

 

stats