NOMINE

Calvin Klein: il cerchio si stringe intorno a Raf Simons. Per lui pronti 20 milioni

La scelta del direttore creativo di Calvin Klein è ormai vicina. All'orizzonte nessun valzer di nomine, da mesi il candidato è uno solo: Raf Simons. L'annuncio da parte del gruppo Usa è atteso per i primi di agosto, visto che a fine luglio scadono i termini del patto di non concorrenza con Dior. Per Simons pronto un cachet che secondo i rumors toccherà 20 milioni di dollari all'anno.

 

A confermare che la decisione in merito su chi prenderà il posto di Francisco Costa e Italo Zucchelli è già stata presa e che per l'annuncio sarebbe solo questione di giorni è una dichiarazione di Calvin Klein in persona durante un'intervista radiofonica, come riportato da wwd.com.

 

Il designer statunitense e fondatore dell'omonimo brand ha rivelato che il nuovo direttore creativo inizierà a lavorare per il gruppo all'inizio di agosto 2016, ma soprattutto che il suo nome è già stato deciso.

 

«Finalmente stanno facendo ciò che io speravo, cioè sostituirmi - ha affermato -. Ossia trovare qualcuno che possa gestire tutto il reparto creativo con la sua visione. Non posso annunciare il suo nome, perché è ancora sotto contratto. Ma nell'ambiente tutti sanno chi è».

 

Come suggerito da Calvin Klein, per Simons si profila un contratto ad ampio raggio, che riguarderà dall'intimo ai jeans e alle fragranze, fino alle collezione di abbigliamento e accessori uomo e donna, che potrebbe fruttargli, sempre secondo wwd.com, 20 milioni di dollari all'anno (nella foto, Raf Simons immortalato da Willy Vanderperre).

 

 

stats