NOMINE

Guy Laroche: la direzione artistica a Richard René

Richard René prende il posto di Adam Andrascik alla guida artistica di Guy Laroche, a poche settimane dall'appuntamento con la sfilata parigina della griffe, in programma il 27 settembre con le novità per la primavera-estate 2018.

 

Dopo due anni sotto la supervisione di Andrascik, l'immagine del marchio passa dunque nelle mani di Richard René: già vincitore nel 2004 del Festival di Hyères, il designer ha lavorato presso realtà del calibro di Hermès e Jean-Paul Gaultier, maturando un'esperienza ad ampio raggio: dal ready to wear alla haute couture, passando per lo sportswear, l'uomo e gli accessori, anche attraverso il marchio che portava il suo nome e che è stato congelato.

 

René ama definire il proprio stile «radicale, minimalista e purista», prediligendo silhouette architettoniche, materiali ricercati e un evergreen, il bianco e nero. Non fanno parte del suo vocabolario parole come "ornamenti" e "abbellimenti".

 

«Sono cresciuto pensando a Guy Laroche come simbolo di lusso e libertà - afferma -. Era uno stilista coraggioso, che ha saputo precorrere i tempi e che amava vivere liberamente, come le donne che vestiva. Questo è lo spirito che voglio recuperare e che sembra più che mai attuale».

 

Una dichiarazione in sintonia con gli obiettivi del brand, che come ribadisce un comunicato vuole essere «una realtà di oggi, che però non dimentica i suoi fondamenti: un lusso raffinato, il gusto per l'inaspettato, tagli perfetti e, appunto, lo spirito libero che lo ha sempre contraddistinto».

 

stats