NOMINE

Il supercapo del business online di Zara è una giovane di 31 anni

Il gruppo Inditex (proprietario di Zara e altri importanti marchi della moda low cost) ha arruolato María Fanjul a capo delle vendite Internet dei suoi brand. Fanjul, spagnola di 31 anni soltanto, arriva dalla guida di Entradas See Tickets (entradas.com), società leader nel ticketing nel Paese iberico, acquisita nel marzo scorso dal gruppo tedesco CTS Eventim.

 

La notizia è stata data da El Pais. Il quotidiano spagnolo sottolinea come il business online sia sempre più centrale per il produttore e retailer di moda, controllato da Amancio Ortega e amministrato da Pablo Isla.

 

Il gruppo ha iniziato con le vendite online di Zara Home e Zara, per poi estendere l’e-commerce a tutti i brand della sua galassia (Massimo Dutti, Pull&Bear, Bershka, Oysho, Stradivarius e Uterqüe) e offrire il servizio a un numero crescente di mercati, attualmente ben 26. In Spagna, in particolare, Inditex è tra i leader nelle vendite via Internet.

 

La sua ultima iniziativa nel commercio elettronico è stata l’apertura lo scorso 13 ottobre di un negozio virtuale su Tmall, piattaforma per le vendite online in Cina del gruppo Alibaba. Pablo Isla ha presentato il progetto agli analisti come una pietra miliare per il 2014. L’Asia è diventata una regione fondamentale per lo sviluppo del gruppo Inditex, che realizza in loco il 20% del suo fatturato: la medesima percentuale ottenuta in Spagna.

 

Con la nomina di Fanjul, Inditex centralizza in un’unica persona la direzione del suo business online, finora gestito dai vari marchi che ne fanno parte, e dà un'importante chance a una giovane manager, esperta in new media.

 

 

stats