NOMINE

Sistema Moda Italia: Marenzi presidente dal prossimo giugno

Claudio Marenzi, numero uno di Herno, succederà a Michele Tronconi alla presidenza di Sistema Moda Italia: la proclamazione ufficiale avverrà in giugno, durante l'assemblea degli associati.

 

La candidatura di Marenzi, da oggi "presidente designato" di Smi, è stata approvata all'unanimità dalla giunta e largamente condivisa dall'intera associazione, dopo le consultazioni condotte da un'apposita commissione composta da Carlalberto Corneliani, Marino Vago e Paolo Zegna.

 

L'imprenditore ha ricoperto, dal 1983 a oggi, diversi incarichi nell'impresa di famiglia (che conta su 125 dipendenti e su un fatturato di 33 milioni di euro) come responsabile della produzione prima e, successivamente, della comunicazione, fino a diventare consigliere delegato, con la delega allo sviluppo strategico della comunicazione e la supervisione del marketing aziendale. Nominato a.d. nel 2007, dal 2012 è presidente di questa realtà, fondata a Lesa (Novara) dal padre Giuseppe Marenzi e specializzata nel settore dei capispalla di alta qualità, con un notevole plus di ricerca nei materiali e nei dettagli.

 

Smi, come ha ricordato Marenzi definendosi onorato della nuova nomina, "rappresenta al meglio il valore del made in Italy nel mondo". Michele Tronconi (presidente uscente, ma nel pieno della vertenza per il rinnovo del contratto nazionale di lavoro), si è detto "molto contento del modo in cui si è giunti alla designazione di Claudio", frutto di un confronto "ampio e approfondito". "Ho la certezza di un gioco di squadra che proseguirà - ha concluso Tronconi - proprio per mantenere unita e integra la nostra filiera produttiva". 

 

stats