NOMINE

Ufi: a guidare l'associazione mondiale delle fiere è l'italiano Peraboni

Un italiano alla presidenza di Ufi, associazione mondiale dell'industria fieristica, per il biennio 2017/2018: è Corrado Peraboni (nella foto), a.d. tra il 2015 e il 2017 di Fiera Milano, ruolo che ora ricopre per Fieramilano Cipa Brazil. Fanno il proprio ingresso nel board of directors altri tre nostri connazionali, tra cui Matteo Marzotto.

 

Oltre a Marzotto (vice presidente esecutivo di Italian Exhibition Group), entrano nel board Giorgio Contini (direttore internazionale di Bologna Fiere) e Giovanni Mantovani (direttore generale di Veronafiere).

 

Erano quasi 30 anni che l'Italia non prendeva le redini di Ufi, che nella sua attività quasi centenaria (è stata fondata nel 1925 e oggi conta 740 membri in 85 Paesi) ha avuto quattro presidenti provenienti dal nostro Paese, l'ultimo dei quali, Carlo Bertolotti di Fiera di Verona, nominato nel 1989.

 

stats