NOVE MESI

Moretti Polegato (Geox): "Quadro economico complesso, ma siamo solidi"

Commentando i risultati consolidati di Geox sui primi nove mesi del 2012, approvati ieri dal cda, il patron Mario Moretti Polegato ha sottolineato "la posizione di cassa netta pari a 60 milioni di euro, lo sviluppo all'estero e i new opening in aree come Cina e Hong Kong". Ma il fatturato è calato dell'8,7%, da 768,7 a 701,5 milioni di euro.

 

A quanto pare, l'imprenditore non è stato troppo convincente nelle sue rassicurazioni. Infatti, a metà pomeriggio di oggi il titolo Geox cede il 4,4%, a 2,048 euro e l'indice Ftse Italia All-Share segna un -0,94%. Del resto, i principali indicatori economici sul periodo considerato evidenziano una contrazione: l'utile netto è sceso del 43% (da 63,2 a 36 milioni), mentre l'ebitda si è ridotto da 131,7 a 88,4 milioni (pari al 12,6% del turnover) e l'ebit è passato da 103,2 a 59 milioni, l'8,4% delle vendite.

 

A livello merceologico, le calzature - che contribuiscono al fatturato consolidato nell'ordine dell'86% - hanno totalizzato 601,8 milioni di euro (-8,2%), contro i quasi 100 milioni dell'abbigliamento (-11,9%). Tra i mercati, a soffrire di più sono stati l'Italia (il mercato principale, con il 37% del giro d'affari, che però ha incassato un -13,7%) e l'Europa (-8%). In lieve decremento (-1,4%) il Nord America, mentre qualche spiraglio (+0,7%) arriva dagli "altri Paesi".

 

Alla voce distribuzione, in rialzo (+5%) le vendite dei Geox Shop, salite da 327,4 a 343,8 milioni: al 30 settembre l'insegna contraddistingueva 1.195 store, di cui 273 directly operated. 156 sono stati i nuovi opening (ma si sono verificate anche 101 chiusure), con vetrine avviate in città come Mosca, Hong Kong, Shanghai, Pechino e Tianjin. È arretrato il business legato ai multimarca, da 441,3 a 357,7 milioni (-19%).

 

Per il fiscal year il management prevede una diminuzione dell'8% del fatturato, con un'analoga performance nel primo trimestre 2013. E Mediobanca si affretta a stilare un giudizio "underperform", ribadendo che "i fondamentali attuali di Geox restano deboli e le prospettive tali da suggerire cautela".

 

 

    

 

stats