NUOVI MERCATI

Il Cfda promuove i suoi stilisti in Cina grazie a un accordo con Shangpin.com

Il Council of Fashion Designers of America ha siglato una partnership con Shangpin.com, online retailer cinese che, grazie anche al suo stretto rapporto con le principali banche del Paese, può contare su oltre 3 milioni di shopper dall’alto potenziale di acquisto.

 

L’accordo prevede che Shangpin.com supporti gli stilisti americani che fanno parte del Cfda nello sviluppo del loro business in Cina attraverso vari programmi di marketing e pubbliche relazioni presso i media locali e i clienti del sito. Inoltre, si punta a mettere in vendita le collezioni dei designer associati al Cfda sulla piattaforma entro la fine dell’anno.

 

Steven Kolb, chief executive officer dell’organismo americano della moda, ha dichiarato a wwd.com: “Per noi è una reale opportunità non solo per avere consigli sul mercato cinese, ma anche per acquisire conoscenze sull’e-commerce locale e su come si può fare business nel Paese attraverso questo canale”.

 

“La Cina è un territorio difficile da affrontare - ha ammesso David Zhao, ceo di Shangpin.com -, poiché c’è un numero limitato di distributori per coprire un’area geografica sterminata: questo è il motivo per cui l’e-commerce qui è molto più importante che in Occidente, come risorsa di distribuzione e marketing per stilisti che vogliono raggiungere anche quelle regioni del Paese dove di fatto non esistono ancora boutique e store tradizionali”. Attualmente Shangpin.com vende in più di 400 città della nazione asiatica e rappresenta uno stimolo per il consumatore evoluto di questo continente.

 

 

stats