Nomine

Bailey alla guida di Burberry

È ufficiale: Christopher Bailey succede ad Angela Ahrendts al vertice di Burberry. La notizia era stata data lo scorso ottobre, ma il passaggio di consegne è avvenuto concretamente il primo maggio.

 

Oltre alla carica di chief executive officer, Bailey manterrà il ruolo di direttore creativo della griffe del lusso, che nel semestre fiscale terminato il 31 marzo ha realizzato 1,3 miliardi di sterline di fatturato (+16% rispetto allo stesso periodo dell'esercizio precedente e +19% a cambi costanti). Tra i progetti che dovrà portare avanti, come anticipa Reuters, c'è la gestione diretta del business in Giappone, che si completerà con il rientro della licenza per l'abbigliamento, previsto nel 2015. In più dovrà dare ulteriore impulso al segmento beauty, inglobato nel gruppo lo scorso anno.

 

Il nuovo ceo è entrato in Burberry nel maggio 2001, come design director ed è stato promosso a chief creative officer nel 2009. Prima ancora (dal 1996 al 2001) è stato senior designer del womenswear di Gucci e stilista per la donna di Donna Karan (dal 1994 al 1996).

 

 

Ahrendts, al vertice di Burberry dal 2006, è entrata a far parte dell'americana Apple nella posizione appositamente creata di vice president, che prevede la supervisione dei negozi fisici e online.

 

 

stats