Nomine

Furla: Alberto Camerlengo nuovo ceo nel segno della continuità

Unanime la votazione del consiglio di amministrazione del gruppo Furla: Alberto Camerlengo è il nuovo ceo. Entrato nell'azienda nel 2011, il manager ha ricoperto fino a oggi la posizione di direttore generale.

 

Dopo l'uscita di Eraldo Poletto dalle fila di Furla, nel maggio del 2016, si attendeva la nomina di un nuovo amministratore delegato. L'attenzione era su Alberto Camerlengo di cui, come sottolinea il comunicato diramato dall'azienda, «è stata riconosciuta la forte visione strategica che ha contribuito alla crescita del business e alla riconoscibilità del marchio».

 

52 anni e una laurea in economia all'Università Bocconi di Milano, Camerlengo ha ricoperto incarichi significativi nel settore del lusso. Dopo una prima esperienza negli Stati Uniti, dal 1999 al 2004 è stato chief operating officer in Fossil e successivamente, dal 2004 al 2001, ha rivestito il ruolo di chief executive officer in Brooks Brothers Europa.

 

«La nomina di Alberto Camerlengo - è il commento di Giovanna Furlanetto - è un forte segnale di continuità e rappresenta la conferma del percorso di crescita e sviluppo intrapreso dall'azienda».

 

stats