Nomine

Gianluca Flore saluta Brioni. Fabrizio Malverdi in pole per la successione

Brioni perde il suo amministratore delegato e avvia i lavori per la successione. Da oggi (28 febbraio), infatti, Gianluca Flore non è più alla guida del marchio che fa capo al gruppo Kering e già si parla del possibile arrivo in azienda di Fabrizio Malverdi, attuale chief executive officer di Agent Provocateur e a lungo numero uno di Dior Homme.

 

L'uscita di Flore, annunciata da wwd.com, è stato confermata dalla società, che invece non ha fatto il nome del successore e non ha commentato le fonti di mercato, riportate dal quotidiano Usa, secondo cui alla guida del marchio di menswear basato a Penne potrebbe approdare appunto Malverdi. Quest'ultimo dal 2011 al 2016 aveva guidato Dior Homme e prima ancora era stato, insieme a Riccardo Tisci, artefice del successo di Givenchy.

 

Il dimissionario Flore, che vanta passate collaborazioni con Bottega Veneta, è arrivato in Brioni nel 2014 al posto di Francesco Pesci. A lui si deve la decisione nel 2016 di sostituire il direttore creativo Brendan Mullane con Justin O’Shea, che non aveva esperienza a livello di stile, essendo all'epoca fashion director di Mytheresa. Scelta che non ha portato i frutti sperati, visto che O’Shea è uscito da Brioni dopo soli sei mesi.

 

Nella foto, da sinistra, Fabrizio Malverdi e Gianluca Flore

stats