Nomine

Ian Rogers lascia Apple e va da Lvmh: sarà chief digital officer

Lvmh ha trovato l'uomo giusto per occuparsi delle strategie digital, sempre più strategiche nei business plan dei grandi marchi. Si tratta di Ian Rogers, guru della musica in straming, che lascerà la Silicon Valley per diventare il chief digital officer del polo francese del lusso.

 

A sorpresa Rogers, 43 anni, lascerà la sua poltrona in Apple. Per il gruppo di Cupertino il giovane manager aveva lanciato il servizio di streaming di Apple Music, oltre a guidare la stazione radio Beats1, la radio 24H associata al nuovo servizio Apple Music.

 

«Ian - afferma Bernard Arnault, numero uno di Lvmh - porterà la sua grande esperienza nei prodotti digitali di fascia alta e il suo spirito innovativo nello sviluppo della leadership di Lvmh nel campo del lusso digitale».

 

La notizia della decisione di Rogers di lasciare Apple era stata anticipata nei giorni scorsi dal Financial Times, che sottolineava come abbia colto di sorpresa i vertici di Apple e l’industria musicale, a soltanto un mese dal lancio di Beats1.

 

Si tratta dell'ennesimo "scambio" di un manager tra Apple e il mondo del lusso. Ma questa volta la nomina va in direzione a sfavore alla società high tech. Negli scorsi mesi dalle fashion week del Vecchio Continente erano arrivato in California Paul Deneve (da Saint Laurent) e Angela Ahrendts (da Burberry).

 

stats