Nomine

Laurence Boone: da Kering all'Eliseo

Laurence Boone, nuovo consigliere per gli affari economici del presidente francese François Hollande, si è dimessa dalla carica di consigliere indipendente del cda del gruppo del lusso francese Kering.

 

Boone (nella foto, in un'intervista di Bloomberg) sedeva nel board della società guidata da François-Henri Pinault dal 2010. La sua carriera è iniziata nel 1995 come analista di Merrill Lynch Asset Management e dal 2011 era chief economist Europe di Bank of America Merrill Lynch. In Kering era una delle quattro donne del cda insieme all'italiana Daniela Riccardi, che dirige la controllata Baccarat.

 

Come riporta la stampa francese, con tutta probabilità Boone sarà rimpiazzata da un'altra manager donna, ma al momento la nomina non è all'ordine del giorno. Lo statuto di Kering prevede che in caso di posto vacante il cda può procedere a una nomina a titolo provvisorio, soggetta all'ok degli azionisti all'assemblea del 2015.

 

La new entry più recente di Kering è il 49enne Eric Sandrin, che proviene da Scor Group e dallo scorso 10 giugno è il nuovo group legal director. Riporterà direttamente al managing director del gruppo, François-Henri Palus. Sandrin prende il posto di Michel Friocourt, che è diventato consulente del presidente e ceo Pinault in materia di governance, organizzazione, strategia e sviluppo nonché per i progetti speciali del gruppo e dei suoi brand (Gucci, Bottega Veneta, Saint Laurent, Brioni, solo per citarne alcuni).

 

stats