Nomine

Lelandais sale alla presidenza di Vivarte

Marc Lelandais è stato nominato presidente di Vivarte, gruppo francese che conta in portafoglio una ventina di marchi tra i quali Kookaï, Naf Naf, Chevignon e, di recentissima acquisizione, Maloles, sinonimo di ballerine di lusso. La riorganizzazione del gruppo prevede anche la creazione di un direttorio, nel quale entrano Claude Buffard, Jean Paul Freret e Didier Couerbe.

 


Marc Lelandais sarà responsabile dei negozi e dei marchi nei centri città e delle attività che riguardano il prêt-à-porter nelle aree periferiche. Buffard continuerà a dirigere il business delle calzature, Freret seguirà ancora il settore real estate e Couerbe occuperà la posizione di segretario generale del gruppo. Quanto ad Antoine Metzger, succeduto a inizio anno a Georges Plassat, salito al comando di Carrefour (vedi fashionmagazine.it del 31 gennaio), è stato riconfermato amministratore in seno al cda.

 


Lelandais proviene da Lancel (Gruppo Richemont), lasciata in febbraio dopo quasi sei anni nel ruolo di ceo. Prima ancora aveva trascorso sei mesi alla guida di S.T. Dupont. Ma in passato si è occupato anche del business degli accessori della griffe tedesca Escada e ha lavorato presso il gruppo francese del childrenswear Cwf. Ora passa al vertice di un gruppo con un giro d'affari di 3,2 miliardi di euro (+4,6% rispetto al 2010), un risultato operativo di 450 milioni di euro, 22mila dipendenti e circa 4.700 punti vendita all'attivo.

 


In progressivo aumento i brand in portafoglio, ai quali in questi giorni si è aggiunto anche il marchio parigino Maloles, specializzato nelle calzature per donna e bambino. Lanciato nel 2004 da Maloles Antignac, è noto per le ballerine di alta gamma vendute in 250 prestigiose location nel mondo e che contano tra le fan celebrity come Audrey Tautou, Keira Knightley, Katie Holmes e Pénelope Cruz.

 

 

stats