Nomine

Mazzi alla guida della holding che controlla Prada

Carlo Mazzi, già vicepresidente ed executive director di Prada, succede a Marco Salomoni nel ruolo di amministratore di Gipafin, holding lussemburghese che controlla Prada Holding Bv, custode della maggioranza del gruppo quotato a Hong Kong.

 

La società conferma quanto riportato oggi da CorrierEconomia. La nomina di Mazzi, a effetto immediato, risale all'assemblea straordinaria del 21 novembre e scadrà con l'assemblea generale che si terrà nel 2017.

 

Come si legge dal bilancio al 31 luglio del gruppo del lusso, a Prada Holding fa capo l'80% di Prada Group. Prada Holding è interamente controllata da Gipafin Sarl, che a sua volta è partecipata da quattro società del ceo di Prada, Patrizio Bertelli (Pa.Be1 Sa, Pa.Be2 Sa, Pa.Be3 Sa e Pa.Be4 Sa, proprietarie complessivamente del 35% di Gipafin), e da Bellatrix Sarl (cui fa capo il restante 65% della holding) in capo a Miuccia Prada e a i fratelli Alberto e Marina.

 

Quotato alla Borsa di Hong Kong dal 2011, il gruppo Prada ha chiuso la prima metà dell'esercizio con ricavi pari a 1,7 miliardi di euro (+11,7%) e un utile a 308 milioni (+7,6%). In parallelo con lo sviluppo retail dei brand in portafoglio (fra ottobre e novembre si ricordano gli opening di Miu Miu a Seoul, Miami, Changchun in Cina e Istanbul, dove è arrivata anche la griffe Prada, nel mall Zorlu Center della città turca), il gruppo sta sviluppando nuovi accordi di licenza. Tra i più recenti quello con Coty (già partner di label della moda come Balenciaga, Bottega Veneta, Calvin Klein, Chloé e Marc Jacobs) per il debutto dei profumi Miu Miu, previsto nel 2015.

 

stats