Nomine

Neiman Marcus: Geoffroy van Raemdonck ceo al posto di Karen Katz

Geoffroy van Raemdonck succede a Karen Katz nel ruolo di ceo di Neiman Marcus. La veterana del retail lascerà i suoi incarichi il 12 febbraio ma resterà nel board del retailer di Dallas. La notizia diramata dai media americani arriva dopo una serie di trimestri in perdita.

 

Geoffroy van Raemdonck arriva da Ralph Lauren dove ricopriva il ruolo di group president per il mercato Emea e per il travel retail globale. Nel suo curriculum figurano anche esperienze in St. John Knits International, Louis Vuitton e L Brands. Il suo salario non sarà inferiore al milione di dollari.

 

Lo scorso novembre Neiman Marcus ha registrato il suo primo trimestre di ricavi in crescita (+3,8% a parità di store, a 1,12 miliardi di dollari), dopo otto quarter in flessione, ma i tre mesi hanno evidenziato per la quinta volta una perdita (a 26 milioni di dollari).

 

L'insegna di alta gamma è stata acquistata da TPG Capital e Warburg Pincus nel 2005 per 5,1 miliardi di dollari. Nel 2013 è passata ad Ares Management e al Canada Pension Plan Investment Board per 6 miliardi.

 

Il business soffrirebbe del rallentamento delle vendite di lusso, legato anche al rafforzamento del dollaro. In più l'ingresso dei nuovi soci sarebbe stato finanziato con un significativo ricorso al debito (stimato a quasi 5 miliardi di dollari), fattore che avrebbe frenato gli investimenti di lungo periodo.

 

Karen Katz è ai vertici di Neiman Marcus dal 2010 ma fa parte del gruppo dal 1985. Per la sua lunga militanza nel mondo della distribuzione, nel gennaio 2017 è stata nominata anche chair del board della NRF Foundation, in capo alla National Retail Federation (la maggiore organizzazione mondiale del retail).

 

La top manager, responsabile anche dei forti progressi di Neiman Marcus nell'online (i ricavi derivanti dall'e-commerce hanno raggiunto il 30% del totale), riceverà una somma di quasi 2,5 milioni di dollari. Un altro milione arriverà entro il marzo 2019. Inoltre potrebbe beneficiare di un bonus legato al fiscal year 2018. La sua permanenza nel board sarà ricompensata con 50mila dollari annuali.

 

stats