Nomine

Rodrigo Bazan lascia Alexander Wang per il timone di Thom Browne

Nuovo ceo per Thom Browne, la cui maggioranza è stata rilevata di recente dal fondo Sandbridge Capital, con l'obiettivo di far diventare il brand globale. Si tratta di Rodrigo Bazan che pochi giorni fa ha lasciato la presidenza della fashion house Alexander Wang.

 

Il manager argentino era entrato in Alexander Wang nel dicembre 2010 e ha contribuito all'espansione del marchio (che non ha ancora comunicato il nome di un suo successore) attraverso l'apertura di 27 store nel mondo. In precedenza Bazan era in forze presso la griffe Marc Jacobs (Gruppo Lvmh), nel ruolo di vicepresidente e direttore generale per l'Europa, il Medio Oriente e l'India.

 

Dallo scorso marzo il proprietario della maison Thom Browne New York è la società di private equity Sandbridge Capital. A cedere la maggioranza è stata la giapponese dell'abbigliamento Stripe International, per una cifra non ancora resa nota, che resta partner insieme allo stilista Thom Browne, fondatore dell'azienda nel 2001.

 

Il brand del lusso conta attualmente 180 punti vendita selezionati tra department store, specialty boutique e shop in shop, coprendo circa 25 Paesi. In più è attivo con l'e-commerce e attraverso propri store a New York, Tokyo e Hong Kong.

 

Con sedi a New York e Los Angles, Sandbridge Capital investe in aziende del settore consumer con alto potenziale di crescita tra le quali Derek Lam, Rossignol, Farfetch, Topshop e Karl Lagerfeld. Tra i suoi advisor c'è lo stilista Tommy Hilfiger.

 

 

stats