Nomine

Sir Stuart Rose: con l'incarico da Fat Face fa il tris di nomine

Il fashion retailer Fat Face, in capo al gruppo di private equity Bridgewater, ha affidato il ruolo di chairman a Sir Stuart Rose, figura di spicco nel settore, in precedenza ai vertici di Marks & Spencer. Prende il posto di Alan Giles, in uscita dopo sette anni di militanza.

 

Come rivelano i notiziari online odierni, la notizia segue di una settimana il precedente annuncio della nomina di Rose da parte di Ocado, specialista nel settore grocery, che gli ha dato la medesima carica. Anche Dressipi, sito specializzato in consulenza di stile, gli ha assegnato la poltrona di chairman lo scorso dicembre, con un incarico part-time.

 

Fioccano dunque le nomine per il manager, che guarda al futuro di Fat Face con ottimismo. "Ci sono indubbiamente delle grandi opportunità e non vedo l'ora di lavorare con Anthony Thompson (il ceo, ndr) e il suo team. Durante il periodo natalizio, Fat Face ha performato molto bene, con incrementi nelle vendite dell'11% e del 65% nell'e-commerce.

 

La nomina di un personaggio così importante è il segnale del fatto che Bridgepoint mira a dare grande impulso a Fat Face, sette anni dopo averla rilevata nel momento più difficile della sua storia.

 

stats