Nove mesi

Tod's: percorso di crescita «nella giusta direzione». Azioni al rialzo in Borsa

Il cda di Tod's Group ha approvato i risultati a 9 mesi: i ricavi evidenziano un calo del 3,7% a 757,7 milioni di euro. Il marchio Tod's, in particolare, ha subito una flessione del 7,5%, mentre Hogan ha registrato un -2,8%. In ascesa del 6,9% Roger Vivier (nella foto, una décolleté con il famoso tacco "trompette") e del 4% Fay.

 

A livello di mercati, segna una diminuzione dell'8,9% la Greater China (terzo maggiore mercato del gruppo marchigiano), mentre l'Europa mostra una sostanziale tenuta (-0,7%), esclusa l'Italia (primo mercato di riferimento), che subisce un -4%. Le Americhe accusano un -6% e il resto del mondo un +1,6%, anche grazie alla crescita a doppia cifra della Corea.

 

A commento dei risultati il presidente e a.d. Diego Della Valle si è detto fiducioso sull’andamento dell’ultima parte dell’anno e sui risultati futuri del gruppo.

 

«Come previsto - ha dichiarato - i dati di vendita dei nove mesi riflettono un contesto economico e finanziario volatile e incerto, caratterizzato dalla persistente debolezza dei consumi in molti mercati importanti per i beni di lusso. La parte più significativa della stagione autunno-inverno ha avuto inizio solo dalla seconda metà di settembre: le collezioni ora nei negozi stanno avendo un riscontro positivo».

 

«Pensiamo di essere nella giusta direzione nel nostro Rimaniamo concentrati sulla crescita organica dei negozi - ha detto in merito alla strategia della società - oltre a uno sviluppo della rete selettivo e prudente, focalizzandoci sulle aperture necessarie e su progetti speciali».

 

«Diamo grande importanza anche al canale wholesale - ha precisato - che è in continua evoluzione e che monitoriamo attentamente, per adeguarci ai suoi cambiamenti. Continuiamo a puntare sulla comunicazione e sul marketing, con investimenti che si mantengono ai livelli degli anni scorsi, dando particolare enfasi alla parte digitale».

 

«Per la realizzazione del piano - ha anticipato - ci siamo dotati e ci stiamo dotando delle persone con le necessarie caratteristiche, in particolare per quanto riguarda lo stile ed il marketing. Resta forte l’attenzione al controllo dei costi operativi».

 

Al 30 settembre 2016, la rete distributiva del gruppo Tod's risulta composta da 266 store diretti (erano 255 un anno prima) e 103 negozi in franchising (da 95).

 

Come riporta Reuters, nel corso di una conference call il cfo Emilio Macellari ha confermato il consensus su ricavi 2016, previsti in calo dell'1,7%. In particolare, è coerente attendersi una diminuzione "mid single digit' delle vendite omogenee, dopo il -14,6% dei primi nove mesi.

 

In chiusura di seduta il titolo Tod's registra un rialzo del 5% a Piazza Affari e passa di mano sopra i 53 euro per azione.

 

stats