Nuovi Format

Scalo Milano: l’apertura a ottobre. Partono formazione e selezione del personale

«Apriremo entro ottobre» ha annunciato oggi a Milano Filippo Maffioli, a.d. di Promos che, insieme al Gruppo Lonati, è artefice di Scalo Milano, realtà commerciale di nuova concezione, giocata su moda, design ed enogastronomia di alto livello. Al via la selezione del personale  per 500 posti. In arrivo anche una scuola dedicata al retail.

 

Sembra ormai che si possa iniziare il conto alla rovescia per l’apertura di Scalo Milano, già in fase di costruzione avanzata alle Locate Triulzi, a Sud di Milano, con la consegna dei primi locali prevista a giugno. Questa mattina a Milano, nel corso di una conferenza stampa, focalizzata sulle opportunità occupazionali e sull’offerta formativa, Maffioli ha fatto il punto sul progetto.

 

«Premesso che l’obiettivo è far diventare Scalo Milano, una destination della città come i Navigli e Brera – ha spiegato Maffioli - puntiamo sull’innovazione dell’offerta, proponendo non solo il primo “Design District” italiano, ma anche un vero e proprio food village con 20 ristoranti e un’offerta fashion trasversale composta da 200 insegne: dal lusso allo sportivo, per uomo donna e bambino. Il tutto permeato da arte e cultura, con le Piazze d’Artista e un centro di formazione specializzata »

 

«Scalo - ha aggiunto l’imprenditore – sarà tra l’altro il primo mall commerciale italiano raggiungibile con la metropolitana: da piazza Duomo in 15-20 minuti si arriverà al centro, al costo di 2,5 euro».

 

Per quanto riguarda nello specifico la formazione, verrà realizzata un scuola di alto livello dedicata al retail, sede distaccata dell’Istituto Tecnico Superiore Machina Lonati.

 

Un buona notizia giunge anche sul fronte occupazionale, perché oggi è stato dato il via ufficiale alla ricerca di 500 addetti, con il focus su due figure professionali il coordinatore di punti vendita (store manager) e l’operatore vendita specializzato (addetto vendita). La struttura a regime  impiegherà circa mille persone in 300 punti vendita.

 

«Puntiamo molto sui giovani, nessuno meglio di loro potrà valorizzare lo spirito innovativo del progetto, unico nel suo genere – ha commentatoEttore Lonati, partner Locate District e presidente del Gruppo Lonati -. Investire anche sulla formazione significa dotare la struttura di personale altamente qualificato, in grado di valorizzare al meglio l’alta qualità dell’offerta».

 

 

 

 

 

 

 

 

stats