Nuovi Marchi

Occhialeria Artigiana porta all'estero un mix tra saper fare e digital

Una linea di occhiali timeless, fatta di 16 modelli, e una serie di accordi di produzione con gruppi affermati, ma anche giovani designer: è questa l'organizzazione che Raffaele Ricciuti ha voluto per la sua creatura, la 1955 srl, che ha portato il marchio Occhialeria Artigiana fino agli stand del White.

 

La presenza al salone milanese di Massimiliano Bizzi si è rilevata l'occasione giusta per l'imprenditore lucano, che nel 2015 ha rilevato una fabbrica di occhiali a Tito (vicino a Potenza) e ha dato vita alla start-up che, con i suoi prodotti 100% made in Italy, ha subito conquistato una trentina di negozi di primo piano tra Italia ed estero e ora sta valutando una serie di accordi di distribuzione tra Europa e Stati Uniti.

 

Il primo a partire sarà quello con Strategy and Distribution di Düsserdorf, che prevede la distribuzione della linea ammiraglia, in esclusiva per Germania, Austria, Svizzera e Polonia, ma anche in Russia e Stati Uniti,senza esclusiva.

 

Nella sede di Tito, dove si lavora anche con l'ausilio della stampa 3D per ottimizzare i tempi, vengono prodotte ogni giorno 150 paia di occhiali - sempre gli stessi16 modelli, che Ricciuti vuole rendere iconici -, più uno realizzato in limited edition chiamato Fausta (dal nome del direttore creativo, Fausta Padula).

 

La sfida dell'imprenditore, che viene dal mondo bancario, è quella di lanciare un prodotto di nicchia, fatto con criteri del passato, in un contesto sempre più globale e industrializzato.

 

La maggior parte della produzione va già all'estero, ma ora si dovrà vedere che portata avrà il trampolino delle fiere: oltre a White, il marchio Occhialeria Artigiana ha preso parte a Opti, la fiera di settore di Monaco di Baviera, dove ha creato le basi per una serie di nuovi accordi di distribuzione.

 

I progetti di Raffaele Ricciuti e della 1955 srl non coinvolgono solo l'home brand, ma anche la produzione conto terzi. Nomi l'azienda preferisce non farne, ma ha già prodotto occhiali per alcuni dei più importanti brand italiani del lusso.

 

E non solo: all'ultima fashion week di New York Ricciuti ha realizzato una serie di occhiali.

 

stats