Nuovi progetti

Apple Watch: novità con Hermès, Nike, SuperMario e i Pokémon

Nonostante si parli di vendite in caduta libera, c'è chi continua a scommettere sugli Apple Watch. Hermès, per citare uno dei più noti marchi del lusso, ha appena lanciato i nuovi modelli a San Francisco, in occasione della presentazione dell'iPhone7.

 

Il debutto sul mercato del primo Apple Watch Hermès è avvenuto nell'autunno 2015 e allora i prezzi variavano fra i 1.300 euro e oltre i 1.780. I modelli lanciati ieri (nella foto, una proposta dal doppio cinturino), in Italia disponibili dal 23 settembre, presentano nuovi colori e nuovi stili e hanno prezzi che variano fra i 1.000 e i 1.300 euro circa.

 

I cinturini in pelle, il cui prezzo può arrivare a superare i 600 euro, sono realizzati a mano da artigiani Hermès e i quadranti si ispirano a tre orologi iconici della maison parigina come Clipper, Cape Cod ed Espace.

 

In analogia con gli Apple Watch Series 2 appena presentati dal ceo di Apple Tim Cook, gli orologi smart di Hermès integrano il Gps, sono resistenti all'acqua fino a 50 metri, hanno un processore dual‑core ultraveloce, un sistema operativo aggiornato (WatchOS 3) e un display due volte più luminoso rispetto ai primi modelli.

 

Prosegue inoltre la collaborazione tra il colosso di Cupertino e Nike. L'ultimo nato è Nike+, progettato per garantire a chi lo indossa il massimo del comfort (grazie ai fluoroelastomero, il cinturino è leggero, flessibile e traspirante) e per permettere di aprire direttamente l’app Nike+ Run Club. La resistenza all'acqua lo rende un utile compagno di allenamento anche per i nuotatori.

 

Tra le novità del vero e proprio Apple Watch che più hanno sorpreso ieri a San Francisco c'è la partnership con Nintendo: entro Natale sarà disponibile una nuova app, SuperMario Run, che di fatto segna l'ingresso dei giochi Nintendo nel mobile.

 

Restando nel mondo del gaming, è in arrivo (prima di fine anno) anche una versione di Pokémon Go per gli orologi intelligenti di Apple. Avviserà se un Pokémon è nelle vicinanze, darà informazioni sui Pokestops e i punti esperienza che fanno passare di livello, ma per catturare i piccoli mostri della Niantic si dovrà continuare a utilizzare l'iPhone.

 

 

stats